Il paragone sorge spontaneo: Albania ed Italia degli anni 50 e 60,  un periodo di transizione tra un passato difficile ed un futuro che si prospetta brillante, in piena fase di sviluppo economico – che si riflette nei volti delle città, ricche di nuove costruzioni e di proposte turistiche, ristoranti, strade e parchi ben curati, spiagge attrezzate ed un clima di accoglienza che mette a proprio agio in poco tempo.

 

L’Albania, una sorpresa degli ultimi 4-5 anni, sta diventando forse il “nuovo” Portogallo?

Noi diciamo di SI, ed i motivi sono evidenti: costo della vita più che dimezzato rispetto a quello italiano (basti pensare che lo stipendio medio di un lavoratore albanese è di circa 300-400 euro mensili), 470 Km di costa di cui molte zone pressoche’ inesplorate, 15 parchi naturali nelle zone montane del paese, meravigliosi siti storici e città da visitare patrimonio Unesco (per esempio Berat, detta “la città dalle mille finestre“), cucina mediterranea molto simile a quella italiana, possibilità di raggiungere il paese con tutti i mezzi di trasporto (aria, acqua, terra), vicinanza all’Italia ed infine possibilità di trasferirsi chiedendo il lordo della propria pensionea tempo indeterminato! 

L’Albania si sta preparando non soltanto ad accogliere un numero sempre maggiore di turisti (6 milioni durante l’ultima stagione estiva) provenienti da tutta Europa, ma anche ad accogliere un numero sempre crescente di pensionati, che grazie al fortunato connubio “località di mare” – “bassi costi” possono godere di un tenore di vita ben differente rispetto al paese di provenienza.

 

Albania oggi: tra pregiudizi e realtà 

Molti italiani hanno un’idea distorta di questo bellissimo paese, un’idea che risale agli anni 80′ e 90′, quando moltissimi albanesi in un momento di difficoltà decisero di cercare ospitalità nel nostro paese, creando di fatto nell’immaginario collettivo l’idea di un paese “arretrato” e con gravi difficoltà economiche, difficili da superare.

La realtà è che sono passati ormai più di 30 anni da quel momento storico, e le cose in Albania sono cambiate non poco: moltissimi giovani sono tornati nel loro paese d’origine e di conseguenza sanno parlare l’italiano, ricevono i canali TV italiani e conoscono bene la nostra cultura e le nostre tradizioni.

Un altro pregiudizio è quello legato alla microcriminalità: ormai superata grazie allo sviluppo economico del paese, toccato invece da un altro tipo di criminalità che però non interessa certamente il turista o i pensionati europei che si trasferiscono qui.

 

Costo della vita e degli affitti in Albania 

Come in ogni paese, il costo della vita è degli affitti è soggetto a variabilità – legata alla specifica località, alla zona più o meno turistica e vicino ai servizi, alla qualità del prodotto. Ma in linea di massima, possiamo dire che il costo della vita è in genere meno della metà di quello cui siamo abituati in Italia, ed il costo medio per un alloggio in affitto, a seconda della località, è il seguente:

 

Durazzo: appartamento con 1 stanza letto 150-200 euro mensili, appartamento con 2 stanze letto 250-350 euro mensili, casa singola con giardino 500-600 euro mensili

Valona: appartamento con 1 stanza letto: 170-250 euro mensili, appartamento con 2 stanze letto 250-350 euro mensili, casa singola con giardino 550-700 euro mensili

Saranda: appartamento con 1 stanza letto: 170-250 euro mensili, appartamento con 2 stanze letto 250-370 euro mensili, casa singola con giardino 550-700 euro mensili

*Si tratta di prezzi medi, calcolati su base contrattuale di lunga durata (minimo un anno). 

 

Saranda: una finestra di fronte a Corfù

La posizione privilegiata della bellissima cittadina albanese “Saranda” permette di assaporare un panorama incredibile: la famosa isola greca “Corfù”, dalla quale dista appena 15 Kilometri. La città conta circa 40.000 abitanti, è un’importante località turistica in forte espansione economica, ricca di servizi, alberghi, negozi e non solo….

Saranda è una città di mare ma non offre solamente spiagge ed ombrelloni: la sua storia ha lasciato importanti siti archeologici da visitare, mosaici risalenti all’impero bizantino, monasteri, castelli e fortezze,, meraviglie naturalistiche, oasi, parchi nazionali… un clima misterioso avvolge ancora moltissime località, di cui si conosce solo in parte la loro storia.

Il clima all’interno della baia dove si trova la città è tipicamente mediterraneo: il mare mitiga e fornisce una leggera e piacevole brezza, anche durante il periodo invernale. Le spiagge qui sono numerose, sia in città che fuori dal territorio cittadino, a pochi kilometri in auto.

 

Iscriviti alla nostra newsletter e segui tutti gli approfondimenti e le novità che riguardano viaggi e trasferimenti in Albania! 

REFRAMED organizza viaggi esplorativi in Albania ed in altri 11 paesi nel mondo: tutte le nostre località offrono particolari agevolazioni fiscali ed interessanti caratteristiche geografiche indispensabili per chi desidera trasferirsi all’estero o valutare la possibilità di farlo.

Contattaci per informazioni o per una proposta viaggio su misura per te. 

 

Pensionati in Albania

Pensionati in Albania – la baia di Saranda