Caraibi, Repubblica Dominicana. Vivere in un luogo che si avvicina all’idea di “paradiso terrestre”, è possibile? Certo che sì, e non è nemmeno così difficile.

Questa incantevole isola caraibica è accessibile, accogliente, calda e colorata: la grande varietà che distingue una località dall’altra ne fa un luogo interessante e non lascia nessuno spazio alla noia. Cominciamo da qui: Las Terrenas.

Poco più di una decina di anni fa non era una località molto turistica, bensì un semplice paesino di pescatori locali, con qualche piccolo albergo ed un flusso di stranieri davvero esiguo. Nel giro di pochi anni si è completamente trasformata: oggi, oltre ad offrire un’ampissima scelta tra Hotel, locali, bar e ristoranti si è anche arricchita di una nuova popolazione che parla diverse lingue: sono molti i pensionati che hanno scelto di vivere qui stabilmente.

Las Terrenas è una città di mare molto sicura, si può girare a piedi anche di notte senza pensieri (utilizzando un po’ di buon senso: ad esempio non è consigliato indossare gioielli di valore) e inoltre offre strutture sanitarie di qualità; si trovano qui ben 3 cliniche di alto livello per accedere alle quali è obbligatorio avere un’assicurazione sanitaria.

Repubblica Dominicana

Repubblica Dominicana

Chi ama il ballo caraibico sicuramente si potrà godere le numerose discoteche dove dominicani e residenti non hanno limiti di volume: bachata, merengue e salsa sono radicate nella cultura del paese. Tantissimi sono anche i tradizionali bar sulla spiaggia, dove è possibile acquistare del pesce fresco fritto al momento, oppure cucinato con le verdure.

Una cosa bella che vogliamo far conoscere di quest’isola è la calda accoglienza che la popolazione locale riserva ai visitatori e agli stranieri che si trasferiscono qui: non è difficile infatti conoscere e fare amicizia con i dominicani, frequentando i loro luoghi ed entrando in confidenza con la loro cultura, molto più “lenta” e meno frenetica rispetto ai ritmi cui siamo abituati.

Santo Domingo

Santo Domingo trasferimento

LE SPIAGGIE

Sono principalmente due:

  • Playa Punta Popi, la più vicina e la più frequentata sia dai locali che dai turisti, principalmente per una questione di comodità e di servizi. E’ presente anche una scuola di sub ed è possibile praticare il windsurf.
  • Playa Las Ballenas, spiaggia kilometrica ma meno frequentata ed un po’ più “esclusiva” vista la presenza di tantissime villette fronte mare ed Hotel di lusso. Qui si può affittare una barca o un catamarano ed organizzare una speciale giornata “oltremare”.

A pochi minuti d’auto dalla città possiamo trovare molte altre spiagge, piccoli angoli di paradiso selvaggio ricchi di vegetazione dove sarete circondati soltanto dal suono delle onde e degli uccelli, qualche piccolo ristorantino dominicano e le tipiche palme che coronano le bianche baie. Un altro luogo segreto è il magnifico “salto El Limon”: una cascata di 40 metri che cade in una piscina naturale, dove si può fare un bagno fresco e rigenerante.

I pensionati che vivono qui non possono beneficiare degli sgravi fiscali sulla pensione, d’altra parte possono però godersi un luogo incantevole ed un costo della vita decisamente più basso rispetto a quello italiano, anche se in Repubblica Dominicana questo è un dato difficile da calcolare: alcune località infatti sono più esclusive di altre, come ad esempio la bellissima Punta Cana, Bavaro. Ma di questo parleremo nel prossimo articolo!