Le Canarie sono isole subtropicali, posizionate alla stessa latitudine della Florida e del Messico e contano una popolazione di circa 2 milioni di abitanti. Il clima è mite tutto l’anno, raramente le temperature scendono sotto i 18° o sopra i 27° gradi: si può dire che esiste un microclima differente da isola ad isola, ma sempre mite e ventilato. Il territorio, essendo di origine vulcanica, regala panorami particolari e suggestivi e molto diversi da isola ad isola: è fondamentale conoscere le caratteristiche di ciascuna ed informarsi in modo accurato prima di decidere quale sia l’isola giusta per te.

Regime fiscale per futuri expat

Le Isole Canarie godono di un particolare regime fiscale interno chiamato Z.E.C. (Zona Especial Canaria) che si differenzia notevolmente rispetto alla Spagna continentale e prevede diverse agevolazioni interessanti. Ad esempio la tassazione I.v.a., che nelle isole Canarie è chiamata I.G.I.C. (Imposta Generale Indiretta Canaria) è del 6,5%. Per poter godere dello speciale regime fiscale canario, dovrai necessariamente essere residente fiscale in loco, dimostrando la tua effettiva presenza sul territorio per almeno 183 giorni all’anno, anche non continuativa. Inoltre, se sarai residente in loco, potrai usufruire anche degli sconti legati ai trasporti tra le isole, e tra isole e Spagna continentale: i biglietti aerei sono scontati dal 50 al 75%. Se sei pensionato di ordine privato, grazie alla convenzione tra Italia e Spagna per evitare le doppie imposizioni, potrai richiedere la defiscalizzazione della tua pensione (grazie al regime fiscale locale la tua pensione aumenterà di circa il 20%).

REFRAMED si occupa del supporto legale e pratico per la realizzazione di tutta la burocrazia necessaria al buon successo del tuo trasferimento. Contattaci per maggiori informazioni.

Clima

Nelle isole il clima è molto mite, gli inverni in particolare non conoscono il freddo, assomigliano piuttosto alla nostra primavera. Le estati invece sono calde e soleggiate. Durante il giorno potrai godere dei 21° di media durante i mesi di gennaio-febbraio, e dei 27-28° di medio durante il periodo compreso tra luglio e settembre. Una caratteristica delle isole Canarie è il vento: nella scelta della tua futura abitazione dovrai valutare anche quale zona dell’isola che sceglierai è più adatta alle tue esigenze, questo perché vi sono zone più protette ed altre più esposte al vento, in ogni isola.

 

Fuerteventura on the road

Fuerteventura on the road

 

Costo della vita 

Il costo della vita non può essere generalizzato: dipende dalle specifiche località, dalle zone turistiche più o meno care, dalla vicinanza al mare ed ai servizi. E’ chiaro che se sceglierai di vivere a qualche chilometro dalla costa, il costo della vita (generi alimentari, ristoranti, pizzerie, sigarette, caffè…) è generalmente più a buon mercato. Come in tutti i paesi, il costo che incide di più nel bilancio economico è quello dell’affitto: per esempio a Fuerteventura o a Lanzarote  troverai facilmente un appartamento bilocale ad un costo di 500-650 € mensili nelle zone residenziali, la stessa tipologia di abitazione costerà invece 700-850 € mensili nelle località turistiche. Per trasferirti ed ottenere la residenza nelle isole Canarie, dovrai necessariamente registrare un contratto di affitto “di lunga durata”, ovvero un contratto che prevede un accordo di minimo un anno di affitto. Solitamente vengono richieste due mensilità a titolo di caparra per fermare la casa.

Da questo momento in poi, sarà possibile procedere alla realizzazione di tutto l’iter burocratico necessario al tuo trasferimento di residenza e fiscale. E’ interessante anche valutare l’acquisto di un immobile in loco: considerato il “boom” di questo settore del mercato negli ultimi anni nelle Isole Canarie, dovuto sia all’importante flusso turistico sia al numero di pensionati che si sono trasferiti qui da tutta europa, acquistare casa alle Canarie significa inevitabilmente parlare di investimento. 

Per non incorrere in errori che possono portare a conseguenze economicamente critiche è necessario, prima di effettuare qualunque decisione (dal trasferimento all’acquisto di un immobile) affidarsi a persone competenti ed esperte che possano valutare la tua particolare situazione economica e finanziaria sin nei minimi dettagli. Durante il viaggio esplorativo potrai approfittarne per chiedere una consulenza sul posto con i nostri professionisti locali (italiani): potrai così raccogliere tutte le informazioni utili per una scelta consapevole, e se di tuo gradimento procedere con la necessaria burocrazia e la dovuta assistenza.

 

Mirador del Rio Canarie

Mirador del Rio Canarie

Strutture sanitarie

E’ risaputo: alle Canarie la sanità funziona bene, le isole sono provviste di ottime strutture sanitarie sia pubbliche che private. I paesini più turistici sono dotati anche di un pronto soccorso pubblico e di centri medici privati utili a qualsiasi evenienza. L’ospedale pubblico di Fuerteventura si trova a Puerto del Rosario, a Lanzarote ci sono due ospedali pubblici, uno situato ad Arrecife ed un altro a Puerto del Carmen. Nell’isola di Gran Canaria invece si trovano le strutture sanitarie più attrezzate per affrontare interventi molto importanti, comparabili ai maggiori ospedali europei conosciuti.

Come cittadino europeo non residente potrai usufruire dei servizi di emergenza tramite la tessera sanitaria denominata T.E.A.M. (Tessera Europea Assicurazione Sanitaria). Per poter accedere ai servizi sanitari pubblici, e quindi ottenere il tuo medico di base in loco dovrai richiedere il trasferimento del tuo diritto sanitario tramite apposito modulo S1, richiedendone il rilascio alla tua Asl di competenza, dopo aver già avviato tutte le pratiche per il trasferimento.

 

Isole Canarie trasferimento

Isole Canarie trasferimento

Cucina e gastronomia 

Se sei un buongustaio le Isole Canarie sono il luogo giusto dove vivere: pesce fresco di ogni tipo, prodotti tipici, prodotti a base di latticini (ad esempio Lanzarote è famosa, oltre che per l’ottimo vino, anche per i suoi prodotti caseari come i formaggi e gli yogurt di capra), patate rugose e formaggi d.o.c. sono solo la punta dell’iceberg di ciò che potrai portare in tavola vivendo alle Canarie. ti chiederai dove si acquistano i prodotti alimentari? Troverai facilmente grandi supermercati che vendono ogni tipologia di marchio e prodotto cui sei abituato in Italia, ma potrai anche approfittarne per sbizzarrire la tua cucina acquistando frutta, verdura e pesce nei mercati settimanali locali: ogni paesino ha il suo, ed ogni giorno non mancherà una scusa per andare a “fare la spesa”. Il costo dei prodotti freschi è contenuto, i prodotti importati invece costano circa lo stesso prezzo italiano.

Se apprezzi il buon vino non potrai resistere alla degustazione dei vini d.o.c. di Lanzarote: coltivate attraverso il metodo della “geria”, le viti vengono protette dal vento e fatte crescere dentro a dei veri e propri “buchi” scavati nel terreno che, oltre a creare un ambiente suggestivo da osservare, sono assolutamente necessari per permettere alle piante di crescere rigogliose e di produrre il loro frutto. Il risultato si può apprezzare soltanto dal vivo! 

Fuerteventura e Lanzarote

Fuerteventura è un’isola di origine vulcanica, ed insieme a Lanzarote, dalla quale ha preso origine e si è successivamente staccata, è l’isola più antica delle Canarie. Dichiarata “Riserva della Biosfera” dall’UNESCO nel 2009, Fuerteventura vanta le spiagge più belle dell’arcipelago: tra la sconfinata spiaggia di “Cofete” a sud, la Costa Calma situata al centro dell’isola e le famose “dune” di “Corralejo” a nord dell’isola non c’è sicuramente modo di annoiarsi. Per vivere qui è obbligatorio avere una vera passione per il mare ed il sole. Il capoluogo dell’isola è Puerto del Rosario: la città è al centro delle principali vie di comunicazione dell’isola: dal porto commerciale per i collegamenti marittimi con le altre isole all’aeroporto internazionale, collegato con voli diretti a tutti i principali aeroporti italiani. A nord dell’isola troverai la seconda città in ordine di importanza: Corralejo, dove risiedono la maggior parte degli italiani, mentre la città di Morro Jable, più a sud, raccoglie la maggior parte dei pensionati tedeschi trasferiti qui.

Lanzarote: Isola affascinante dalla geologia straordinaria, l’isola più settentrionale dell’arcipelago si distingue per il suo parco naturale “Timanfaya“, dove spiagge e vulcani si affiancano nelle valli piene di palme e campi di nera lava, creando suggestive visioni che accompagnarono anche l’arte di Cesar Manrique, famoso artista locale le cui opere sono sparse sul territorio di Lanzarote ed impresse nella cultura della popolazione locale. Capoluogo dell’isola è “Arrecife“, città dotata di aeroporto internazionale ben collegato all’Italia e di spiaggia locale. Carina e gradevole per una bella passeggiata, ma l’isola di Lanzarote offre alternative migliori: in effetti è soprannominata “la Svizzera delle Canarie“, ancora lontana dal turismo di massa presente a Tenerife e Gran Canaria, si estende da nord a sud per circa 845 chilometri e presenta moltissimi luoghi e siti di interesse, senza nulla togliere alle bellissime spiagge colorate: sabbia nera, arancione o bianca. La principale località di villeggiatura è “Puerto del Carmen”, dove troverai le tipiche case bianche ed i numerosissimi centri sportivi.

 

Ti piacerebbe conoscere le Isole Canarie con il supporto dei nostri professionisti locali, tramite un viaggio esplorativo creato su misura per te? REFRAMED si occupa di viaggi e trasferimenti: contattaci per ricevere maggiori informazioni o una proposta di viaggio! Scopri chi siamo ed iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nuove mete e curiosità di ogni paese!