I pensionati ex-INPDAP possono trasferirsi in Grecia?

Sino all’anno 2011 era l’Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica, meglio conosciuto con l’acronimo INPDAP, a gestire ed erogare le pensioni dei dipendenti che avevano lavorato per lo Stato italiano.

Con il decreto n.201 del 06 Dicembre 2011, conosciuto anche come decreto Salva Italia, l’Ente INPDAP è stato soppresso e le sue funzioni sono state completamente trasferite ad INPS. 

Di conseguenza, tutti i pensionati che fino ad allora erano pensionati INPDAP sono diventati pensionati ex-INPDAP, rimanendo di fatto pensionati di natura pubblica. 

 

Tassazione delle pensioni ex-INPDAP in Grecia

La tassazione agevolata prevede una flat-tax del 7% per 15 anni, da applicarsi alle pensioni straniere residenti fiscalmente in Grecia, introdotta con il programma “Riforma fiscale con prospettiva di sviluppo per il futuro della Grecia”, risalente all’anno 2020.

Questo programma di per sé non specifica differenze dal punto di vista della natura delle pensioni estere, ma è necessario fare un passo indietro per capire come mai le pensioni ex-INPDAP non sono defiscalizzabili con la residenza in Grecia. 

 

pensionati ex-INPDAP in Grecia

Trasferirsi in pensione in Grecia

 

Accordi Bilaterali Italia-Grecia

Tra Italia e Grecia, così come tra Italia ed oltre 90 Stati nel mondo, sono in vigore degli Accordi Bilaterali, detti anche “Convenzioni per evitare la doppia imposizione”, i quali hanno valore sovranazionale e descrivono dettagliatamente come vengono tassati i redditi di un cittadino italiano residente in Grecia o di un cittadino greco residente in Italia.

Qui puoi leggere la versione integrale della Convenzione attualmente in vigore tra Italia e Grecia.

Gli articoli che riguardano le pensioni sono, in quasi tutte le Convenzioni internazionali, il numero 18 ed il numero 19, in particolare l’articolo 19 definisce e spiega dove saranno tassate le pensioni pubbliche, ovvero le pensioni ex-INPDAP.

Nel caso dell’Accordo Italia-Grecia all’articolo 19 puoi leggere che le pensioni pubbliche sono imponibili soltanto alla fonte (in Italia), salvo il caso in cui si abbia ottenuta la nazionalità greca.

 

Quali sono le pensioni ex-INPDAP

Le categorie dei lavori che rientrano nella categoria del pubblico impiego possono essere le più diverse e riguardare diversi settori come la sanità, la finanza, la sanità, la giustizia. 

Tutti coloro che hanno fatto parte del pubblico impiego hanno avuto come datore di lavoro un ente statale (scuole, ministeri, forze armate, prefetture), oppure un ente locale (Asl, Regioni, Provincie, Comuni, Consorzi, Comunità montane) oppure ancora un ente pubblico nazionale territoriale (INPS, Poste, Camere di Commercio).

In alcuni casi la determinazione della natura della pensione non è immediata: per esempio nel caso di società che nella loro storia si sono trasformate da società pubbliche in società le cui quote sono in parte di proprietà di un ente pubblico e in parte di proprietà di investitori privati. 

In questi casi è necessario effettuare un approfondimento di tipo professionale per ricevere una risposta scritta e certa in merito alla possibilità di trasferire e defiscalizzare la propria pensione all’estero, ed in Grecia nel caso specifico.

 

Pensionati ex-INPDAP in Tunisia

Trasferirsi in Tunisia

 

Dove posso defiscalizzare la pensione ex-INPDAP?

Attualmente nel mondo esistono solo quattro Stati i cui Accordi Bilaterali con l’Italia permettono di defiscalizzare le pensioni ex-INPDAP: Cile, Senegal, Australia e Tunisia.

In particolare per quanto riguarda la Tunisia l’aliquota sulle pensioni pubbliche e private va dal 3 al 5% come massimo, senza limiti di tempo. In Tunisia il costo della vita e degli immobili in affitto è molto basso rispetto a quello italiano: parliamo di affitti a partire dai 300 euro mensili e di un costo della vita inferiore di circa la metà, sempre rispetto al costo medio italiano.

Ad Hammamet vivono più di 4.000 italiani iscritti AIRE: si tratta di una città ricca di servizi, dotata di ogni possibilità di svago, con un’offerta immobiliare molto interessante e che propone una numerosa comunità italiana che è solita condividere il tempo libero e godersi la pensione al mare, in un contesto vivo e gioioso.

Stai pensando di trasferirti in Tunisia? Leggi questo articolo! 

 

Vuoi sapere tutto sul trasferimento in Tunisia?

Partecipa al nostro evento, puoi prenotare cliccando qui: https://calendly.com/reframed-srl/come-trasferirsi-in-tunisia

Banner SitoV2 Tunisia

 

Se vuoi essere sempre aggiornato in merito alle novità che riguardano i Paesi di tuo interesse, iscriviti alla nostra Newsletter! 

Altri paesi dove puoi trasferirti da solo, in coppia o con la tua famiglia:

Trasferirsi in Tunisia

Trasferirsi in Slovacchia

Trasferirsi in Grecia

Trasferirsi in Bulgaria

Trasferirsi a Cipro

Trasferirsi in Portogallo

Trasferirsi alle Canarie

Trasferirsi in Svizzera

Trasferirsi a Gibilterra

Trasferirsi in Croazia

Trasferirsi in Albania

Trasferirsi a San Marino

Trasferirsi ai Caraibi

ISO 9001:2015 CERTIFIED COMPANY

VOICEMAIL: (+39) 049 5974053 OR EMAIL: info@reframed.it

AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2015 A LIVELLO MONDIALE

PRENOTA UN APPUNTAMENTO ALLO 049 5974053 OPPURE SCRIVI A info@reframed.it